In USA sviluppata una cella multigiunzione con efficienza del 44,5 per cento

Ricercatori della School of Engineering and Applied Science della George Washington University, nell‘omonima capitale americana, hanno realizzato una cella fotovoltaica con un‘efficienza del 44,5 per cento. Si tratta di una cella a concentrazione con cinque giunzioni p-n, che ospita uno triplo strato di arseniuro di gallio e uno strato di gallio antimonio.

Nel corso di una prova in esterno condotta a Durham, nel North Carolina, i ricercatori hanno raggiunto con un mini modulo montato su un impianto a inseguimento biassiale una efficienza del 41,2 per cento. È quanto relazionato dagli stessi tecnici nell‘articolo: «GaSb-based Solar Cells for Full Solar Spectrum Energy Harvestingin», pubblicato sulla rivista scientifica «Advanced Energy Materials». Sottraendo le perdite di trasmissione del sistema ottico a concentrazione (la luce viene concentrata di 744 volte), si ricava un‘efficienza a livello di cella del 44,5 per cento. Il valore non è però ancora stato confermato da parte di un istituto indipendente. Il record mondiale di efficienza è tuttora detenuto dalla francese Soitec che ha sviluppato una cella insieme agli istituti CEA Leti e Fraunhofer arrivando, con un fattore di concentrazione di 508, a ottenere una cella con un'efficienza del 46 per cento, valore confermato dal National Institute of Advanced Industrial Science and Technology (AIST) giapponese.
© PHOTON

Notizie collegate all’argomento