Nomine allo Sviluppo Economico sotto il segno della continuità

Le recenti nomine di sottosegretari e viceministri del Ministero dello Sviluppo Economico sembrano prospettare l’ipotesi che anche il governo presieduto da Matteo Renzi, dopo quello guidato da Enrico Letta, possa dare continuità alla politica energetica avviata dal governo Monti, con prospettive tutt’altro che rosee per il settore fotovoltaico e per le rinnovabili. È stato infatti nominato viceministro Claudio de Vincenti, già stato sottosegretario allo sviluppo economico del governo Monti, durante il quale si era contraddistinto per il suo impegno nella definizione della Strategia Energetica Nazionale (SEN), e successivamente sottosegretario allo stesso dicastero nel governo Letta. È stato confermato anche viceministro Carlo Calenda, il quale ha precedentemente lavorato come manager nel settore finanziario ed è stato poi direttore dell’Area strategica e Affari Internazionali della Confindustria durante la presidenza di Luca di Montezemolo. Successivamente è approdato alla politica come coordinatore di Italia Futura, la fondazione dello stesso Montezemolo che alle ultime elezioni ha appoggiato la lista Scelta Civica dell’ex premier Mario Monti, nella quale Calenda è stato candidato.
Tra i due sottosegretari prescelti spicca il nome di Simona Vicari (PdL), che si vede confermata la carica ricoperta sotto il governo Letta. La Vicari si era contraddistinta in tema di fotovoltaico per una mozione presentata nel Maggio del 2012 al governo di allora per chiedere di valutare l'impatto che avrebbe sui conti pubblici una proroga di un anno del quarto Conto Energia. La mozione intendeva sostenere gli investimenti già avviati ed evitare conseguenze sul piano occupazionale. L’altro sottosegrerio prescelto è il giornalista e deputato del Partito Democratico Antonello Giacomelli, del quale non si segnalano particolari competenze in campo energetico.
Per quanto riguarda il Ministero dell’ambiente, i nuovi sottosegretari sono la deputata del PD Silvia Velo e quella del Nuovo Centro Destra Barbara Degani. La Velo è stata membro della Commissione Trasporti e Telecomunicazioni e della Commissione Giustizia nella precedente legislatura, mentre in quella anteriore era stata vicepresidente della Commissione Trasporti. La Degani è stata consigliere regionale del Veneto e presidente della Provincia di Padova.
© PHOTON

Notizie collegate all’argomento