L’India impone un dazio antidumping sul vetro solare cinese

Il ministero delle Finanze indiano ha imposto un dazio antidumping di un valore variabile da 64,04 a 136,21 dollari sul vetro solare importato dalla Cina. Secondo quanto riportato dalla società di analisi Mercom Capital, il Ministero non avrebbe fatto altro che applicare quanto suggerito dall’autorità antidumping DGAD (Directorate General of Anti-Dumping & Allied Duties). La decisione sarebbe motivata con la constatazione che il vetro proveniente dalla Cina costi molto meno di quello indiano, nonostante la qualità del materiale non sia differente.
© PHOTON

Notizie collegate all’argomento