Controlli GSE: il Ddl Concorrenza regola gli impianti da uno a tre chilowatt

Il disegno di legge 2085, noto come «Ddl Concorrenza»e attualmente in discussione al Senato, completa la revisione delle sanzioni che il GSE potrà comminare ai proprietari di impianti fotovoltaici che presentino installati moduli non certificati o con certificazioni non rispondenti alla normativa di riferimento. Per gli impianti di potenza superiore a tre chilowatt la «Manovrina» di maggio aveva indicato nel 20 per cento la decurtazione alle tariffe incentivanti, il Ddl Concorrenza alza la sanzione al 30 per cento per gli impianti da uno a tre chilowatt, oltre all‘eventuale annullamento delle maggiorazioni della tariffa dovute alla provenienza europea dei materiali. Attualmente il D.lgs 28/2011 disponeva, in caso di violazioni riscontrate da parte del GSE, la decadenza completa dagli incentivi e il recupero integrale delle somme erogate. Il GSE nei giorni scorsi aveva annunciato la sospensione dei controlli in via cautelativa.
© PHOTON

Notizie collegate all’argomento