Astronergy produrrà moduli a 5 busbar

Astronergy Module GmbH, controllata tedesca della cinese Astronergy, a sua volta parte del gruppo Chint, produrrà in Germania nuovi moduli «Penta» a cinque busbar, un accorgimento che promette di migliorare l‘efficienza a parità di superficie, riducendo le resistenze al passaggio delle cariche. Lo ha annunciato Giuseppe Sofia, fondatore di Artha Consulting, società che distribuisce in Italia i moduli Astronergy. La conversione alla nuova produzione sarà ultimata entro la fine di luglio, ha fatto sapere Sofia. «Poiché i punti di connessione die cinque busbar devono essere saldati nella stessa quantità di tempo dei quattro, è necessaria una nuova tecnica di saldatura per mantenere lo stesso output produttivo». A partire da agosto tutti i moduli Astronergy, mono e multicristallini oltre a una versione «black» dovrebbero essere disposnibili anche nella con cinque barre bus, allo stesso prezzo per watt di picco.
© PHOTON

Notizie collegate all’argomento