AssoRinnovabili propone soluzioni alternative alla misura spalma-incentivi

AssoRinnovabili ha presentato una serie di proposte alternative al provvedimento spalma-incentivi per la riduzione dei costi dell’energia elettrica. Secondo l’associazione, una revisione del mercato dei servizi di dispacciamento e degli oneri impropri delle bollette elettrice delle piccole medie imprese, così come un intervento sulle convenzioni CIP6 e una riduzione di parte degli oneri della componente A3 tramite cartolarizzazione dei crediti commerciali vantati dal GSE permetterebbero una notevole riduzione dei costi dell’energia elettrica. L’associazione, inoltre, chiede che venga implementato il meccanismo dei SEU e che vengano trasferiti in bolletta in vantaggi generate dalle fonti rinnovabili.
© PHOTON

Notizie collegate all’argomento